Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 settembre 2015 6 05 /09 /settembre /2015 10:29

 

 

https://parzanesepietropaolo.wordpress.com/2010/03/30/parzanese-letture-la-croce/

 

 

 

LA CROCE

 

Quando io nacqui, mi disse una voce:

«Tu sei nato a portar la tua croce».

Io piangendo la croce abbracciai,

Che dal cielo assegnata mi fu;

Poi guardai, guardai, guardai…

Tutti portan la croce quaggiù.

 

Vidi un re tra baroni e scudieri

Sotto il peso di cupi pensieri;

E al valletto che stava alla porta

Domandai: a che pensa il tuo re?

Mi rispose: la croce egli porta,

Che il Signore col trono gli diè!

 

Vidi un giorno tornare un soldato

Dalla guerra col braccio troncato:

Perché mesto, gli chiesi, ritorni?

Non ti basta la croce di onor?

Ei rispose: passare i miei giorni, Altra croce mi ha dato il Signor.

 

Vidi al letto del figlio morente

Una ricca signora piangente,

E le dissi: dal cielo conforto

D’altri figli a te, o donna, verrà…

Mi rispose: contenta mi porto

Quella croce, che il cielo mi dà.

 

Vidi un uomo giulivo nel volto,

In mantello di seta ravvolto,

E gli dissi: a te solo, o fratello,

Questa vita è cosparsa di fior?

Non rispose, ma aperse il mantello.

La sua croce l’aveva nel cor.

 

Più e più allor mi abbracciai la fatica

Ch’è la croce dei poveri amica.

Del mio pianto talor la bagnai;

Ma non voglio lasciarla mai più.

O fratelli, guardai e guardai…

Tutti portan la croce quaggiù.

 

PIETRO PAOLO PARZANESE

 

Uniti testo di Baccini-Povia - YouTube

 

Condividi post

Repost 0
Published by nelsegnodipadreginosantuariodimontignoso
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di nelsegnodipadreginosantuariodimontignoso
  • Blog di nelsegnodipadreginosantuariodimontignoso
  • : testimonianze su padre gino burresi
  • Contatti

Link